Tutte le notizie

L'automazione arriva alla raccolta di generi alimentari/menzione dei media

23.08.2019 | Cleveron, Cleveron 501

Grocery Dive scrive in un articolo di approfondimento che mentre la tecnologia automatizzata continua a diffondersi nel settore alimentare, la startup Cleveron ha svelato un nuovo chiosco robotizzato per il ritiro che può recuperare gli ordini dei clienti entro 20 secondi.

Breve ragguaglio:

  • I lavoratori riempiono il chiosco robot con gli ordini di generi alimentari, quindi i clienti eseguono la scansione di un codice QR mobile o inseriscono una password sulla console per recuperare la spesa. L'apparecchio funziona in modo simile a un sistema di distribuzione degli ordini che Walmart ha iniziato a testare nel 2017 in un negozio in Oklahoma, anche se un'azienda diversa produce questo sistema. Cleveron produce anche le Pickup Tower di Walmart, che immagazzinano ordini di prelievo non alimentari per i clienti e hanno debuttato nei negozi tre anni fa.
  • L'apparecchio Cleveron è disponibile in due dimensioni: una versione lunga 7 metri e una lunga 13 metri. Entrambe sono all'incirca la larghezza di un parcheggio. L'apparecchio più piccolo contiene 124 casse mentre quello più grande contiene 276 casse. Ogni cassa può essere fabbricata con una o due zone di temperatura per ospitare merci deperibili, merci generiche e prodotti congelati.

L'automazione si è sviluppata in tutti i negozi, nelle corsie di cassa e nei depositi di distribuzione mentre i droghieri cercano di aumentare l'efficienza nelle loro operazioni e migliorare l'esperienza del cliente. Ora, la robotica avanzata promette di rendere il ritiro degli ordini più veloce e più conveniente.

Il concetto di chioschi di ritiro non è nuovo. Hy-Vee ha lanciato armadietti per il ritiro sia nei negozi che in luoghi come ospedali situati vicino agli acquirenti. I clienti effettuano l'ordine online, specificano il punto di prelievo e quindi inseriscono una password nell'armadietto designato. Amazon ha implementato armadietti per il ritiro che funzionano con un sistema simile e sono diventati preziosi per i consumatori che apprezzano la maggiore sicurezza e flessibilità nella raccolta dei loro ordini.

Il nuovo chiosco di Cleveron, ufficialmente noto come Cleveron 501, è degno di nota perché automatizza ulteriormente il processo di ritiro, fornendo un sistema di controllo rapido e un singolo punto di recupero di ordini. Il sistema promette l'accesso agli ordini 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e può essere collocato lontano dai negozi e vicino ad edifici ad alta densità di appartamenti e uffici.

Sebbene il ritiro sia generalmente noto nel settore come soluzione per i mercati suburbani, la tecnologia dei chioschi potrebbe aiutare il servizio ad espandersi nei mercati urbani. Un fattore chiave sarà la rapidità con cui i droghieri sono in grado di evadere gli ordini per gli acquirenti. In un'intervista inviata via email con Grocery Dive, il co-fondatore di Cleveron Indrek Oolup ha affermato che gli apparecchi posizionati vicino ai negozi potrebbero essere riempite "in pochi minuti", tuttavia il tempo necessario per riempire gli apparecchi posizionati lontano dai negozi varierà in base alla distanza di guida, alla logistica degli ordini e altri fattori.

In un'intervista all'inizio di quest'anno, Keith Anderson, vicepresidente senior per la strategia e approfondimenti con Profitero, ha dichiarato a Grocery Dive che i chioschi per la raccolta di generi alimentari aggiungono ancora più praticità ai servizi di e-commerce dei rivenditori. Ma il servizio "non ha preso d'assalto il mondo", ha detto, principalmente a causa degli alti costi iniziali e dei costi di ridimensionamento degli apparecchi.

Walmart ha scelto Cleveron per produrre le sue famose Pickup Tower a partire dal 2016. Dopo una prova di successo, il rivenditore porterà circa 1.600 pickup tower nei negozi negli Stati Uniti e in Canada. Nel 2017, il rivenditore ha stretto una partnership con un'altra azienda per portare grandi chioschi di generi alimentari in un negozio di Oklahoma City. Lo scorso autunno ha aggiunto un'ulteriore posizione pilota a Sherman, in Texas.  I chioschi consentono ai clienti di ritirare gli ordini online senza interagire con un addetto. I dipendenti Walmart eseguono gli ordini all'interno dei negozi e li organizzano in contenitori o frigoriferi e congelatori per celle frigorifere. Ai clienti non viene addebitato alcun costo aggiuntivo per l'utilizzo del chiosco, ma sono tenuti a spendere almeno 30 dollari.

Cleveron ha detto a Grocery Dive via e-mail che non ha progettato il 501 pensando specificamente a Walmart, ma il rivenditore si profila nello spazio, con oltre 3.000 sedi impostate per offrire il ritiro in negozio entro la fine di quest'anno. È il servizio di ritiro di generi alimentari più popolare negli Stati Uniti, attirando nuovi clienti di alto valore che l'azienda vuole convertire in acquirenti fedeli.

I droghieri stanno esplorando una varietà di modi per espandere il ritiro, come la costruzione di depositi esclusivi per il ritiro e l'integrazione di tecnologia come il geofencing che riduce i tempi di attesa dei clienti. Il servizio, che si basa principalmente sulla distribuzione in marciapiede al di fuori delle sedi dei negozi, è un punto di accesso e-commerce chiave per gli acquirenti. Secondo uno studio di Cowen, il clicca e ritira di generi alimentari porterà 35 miliardi di dollari entro il 2020.

"Dalla nostra esperienza, i negozi di alimentari di tutto il mondo, compresi gli Stati Uniti, sono già alla ricerca di soluzioni di ritiro di generi alimentari efficienti e convenienti". Ha affermato Oolup.

Articolo originale pubblicato il 21.09.2019.

Contattaci

Contattaci per ricevere ulteriori informazioni riguardanti il ROI o i software, per richiedere supporto tecnico, un periodo di prova o per qualsiasi altro chiarimento.
  • Al dettaglio
  • Logistica/Corrispondenza
  • Immobiliare
  • Distributore
  • Agente
  • Altro

Per ulteriori informazioni chiamaci o inviaci un’email

Reio Orasmäe
Responsabile partnership commerciale

E-mail: [email protected]
Telefono: (+372) 609 1671